Cos’è l’open house

open house
Open House immobiliare

Oggi voglio parlarti dell’open house immobiliare, una tecnica di marketing che arriva dai paesi anglosassoni e che si sta diffondendo anche in Italia. Se vogliamo tradurre il termine possiamo spiegarlo come una ‘libera visita di immobili in vendita o in affitto’.

Open House: i dettagli

L’open house è una tecnica innovativa, che fissa un determinato giorno e una determinata ora, durante le quali chi cerca casa può farsi un bel giro delle case e degli appartamenti disponibili sul mercato, il tutto sotto la supervisione di un agente immobiliare. La tecnica ha indotto buoni benefici alle agenzie che l’hanno finora adottata ed esistono portali specializzati che spiegano cos’è l’open house de quali sono le sue caratteristiche principali.

Di base si tratta di un ‘tour guidato’, di una full immersion che permette a chi cerca casa di guadagnare tempo e di concentrare la ricerca in un giorno prefissato. Chi vende può invece contare su una rete strutturata, su un sistema innovativo che permette di pubblicizzare al meglio il proprio immobile.

Nel dettaglio, i vantaggi per chi cerca casa sono:

  • la possibilità di visitare un immobile senza fissare un appuntamento;
  • il fatto di poter contare sulla presenza di un agente immobiliare;
  • la possibilità di effettuare una seconda visita in giornata senza dover fissare un altro appuntamento;
  • la libertà nelle visite perché il proprietario è accomodante e ‘apre’ la sua casa ai visitatori.

Chi vende può quindi avere i seguenti benefici:

  • più professionisti dell’intermediazione immobiliare impegnati a promuovere il suo immobile;
  • risparmio di tempo perché l’open house concentra gli appuntamenti in un’unica giornata
  • una buona comunicazione in zona
  • più velocità nella vendita;
  • probabilità maggiore di avvicinarsi al prezzo richiesto.

Perché l’open house non è adatto a tutte le case

Questa tecnica è sicuramente innovativa, ma può non essere adatta a tutte le case. Per che motivo? Di base i proprietari devono avere uno spirito innovativo, quindi legarsi ad un circuito che può essere utile ma anche caotico. Al contempo, l’open house può diventare un vero e proprio ‘evento‘, con tanto di buffet, musica e chiede un home staging di grande cura per invogliare gli acquirenti.

Solitamente si tratta di una tecnica che viene applicata per gli immobili molto belli, di pregio e che vantano un costo importante, quindi non si tratta, per ora, di una tecnica di marketing dai tratti ‘popolari’.

Hai avuto esperienze di open house? Raccontamele!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *