A cercare casa ci pensano le donne (millenials)

cercare casa

Una flash news del Messaggero mi ha stupita e ha confermato un pensiero che nutrivo da tempo: a cercare casa ci pensano le donne. Stiamo parlando dell’identikit della persona che si mette alla ricerca della casa, sia per affittarla ma soprattutto per acquistarla. Per tracciare l’identikit sono state fatte molte ricerche e sono stati incrociati diversi dati. Uno degli studi più interessanti è stato condotto in alcuni paesi d’Europa quali Inghilterra, Francia, Svizzera, Portogallo, Spagna, e, ovviamente, Italia.

Quale l’identikit di chi si occupa di cercare casa adesso?

Tre sono gli aggettivi che sono emersi dalla raccolta dei dati: donna, millenials e tecnologica. Donna perché è proprio lei che si occupa di cercare la casa in termini pratici, anche se stiamo parlando di coppie e di famiglie, tecnologica perché usa tutte le tecnologie a disposizione, dal web alle app, dalle videochiamate con esperti fino all’elaborazione fai da te dei dati e millenials, perché si tratta della generazione che (in teoria) dovrebbe adesso apprestarsi a mettere radici.

In Italia il 67% di chi cerca casa è donna e usa lo smartphone nel 57% per visualizzare gli annunci immobiliari, segnando la percentuale più alta di fruizione del cellulare di tutta Europa. La situazione è uguale in Francia e in Portogallo, perché a cercare casa ci pensano donne dai 25 ai 35 anni con una ricca dotazione tecnologica. L’unico caso di sorpasso in termini di età si ha in Spagna, dove i millenials vengono superati dalla fascia di età compresa i 35 e i 44 anni. Ma lo smartphone è anche in questo paese lo strumento maggiormente usato per le ricerche, mentre il computer segna il sorpasso nel Regno Unito e ben si posiziona anche in Francia e in Svizzera.

Donne, millenials e tecnologiche: ecco il bacino delle persone che si occupano di cercare casa ed ecco chi sono le persone che stanno muovendo il mercato immobiliare adesso: siete d’accordo?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *