Comprare casa oggi: il supermarket degli sconti fiscali

comprare casa oggi

Bello l’articolo apparso sul Sole24Ore, che spiega nel dettaglio il ‘supermarket degli sconti fiscali‘ dedicati a chi desidera comprare casa oggi. L’articolo invita però a riflettere sulla convenienza di certe misure, ed è di questo che voglio parlarti oggi.

Chi desidera comprare casa oggi ha a disposizione un bel po’ di soluzioni, che spaziano dal leasing abitativo alle deduzioni per gli affitti. Il vento soffia quindi a favore di chi compra, contando che chi acquista case in fabbricati ristrutturati da imprese può raggiungere la deduzione di 4800 euro per dieci anni o che le provvigioni dell’agente immobiliare possono essere dedotte per un valore massimo di 190 euro.

E ancora, la tassazione ridotta per chi acquista un immobile come “prima casa” è la manovra più gettonata, mentre stentano a decollare le soluzioni rent to buy e il leasing abitativo. Eppure i bonus sono interessanti, perché per gli under 35 con un reddito limitato possono, a conti fatti, detrarre il 19% dei canoni e pure il prezzo di riscatto fino a 20mila euro, niente male.

Perché ti chiedo di riflettere sugli sconti fiscali dedicati a chi vuole comprare casa oggi?

La prima riflessione interessa le banche, perché non dobbiamo mai dimenticare che a monte, vi è la scelta del finanziamento, la quale rivela che le banche se la stanno giocando per bene in materia di concorrenza dei mutui. Le banche non spingono il leasing e il rent to buy, lo dimostrano i dati, perché solo sei istituti in tutto il paese lo fanno e questa la dice lunga sulla volontà del mercato.

Alcuni degli sconti fiscali più recenti sono inoltre pensati per svuotare i “magazzini” delle imprese e questa è una vera e propria realtà. Prima di acquistare bisogna quindi valutare, con cura, i pro e i contro dal punto di vista economico. Stesso discorso sulla deduzione del 20% destinata a chi compra casa oggi in classe energetica A e B che intende affittare. E’ conveniente? E’ una realtà legata alla situazione del mercato?

Il rischio è di fare un flop, sia per chi vuole comprare casa oggi per viverci e anche per chi vuole farlo per rendita, ovvero per affittare. Ecco che gli sconti fiscali ci sono e devono essere valutati con l’aiuto di un professionista che, prima di tutto, sia in grado di consigliarti sulla bontà del tuo investimento immobiliare. Il mio consiglio è di considerare gli sconti fiscali come un ‘plus’ e non come la base dalla quale partire, perché il mercato dimostra ancora di essere sofferente, perché troppi sono i fattori che devi considerare se vuoi comprare casa oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *