Casa da ristrutturare: non basta il prezzo stracciato

casa da ristrutturare

Oggi parliamo di un evento che accade di frequente e che viene spesso affrontato con il piede sbagliato. Si tratta del giusto modo per vendere una casa da ristrutturare. Basta fare una passeggiata per il centro storico di un paese, piccolo o grande, per vedere di questi tempi tanti cartelli con la scritta vendesi.

Si tratta, molto spesso, di immobili affascinanti, con un’architettura particolare, ma che hanno in comune una caratteristica: devono essere ristrutturati.

Casa da ristrutturare: usa la testa

Per vendere una casa da ristrutturare bisogna, innanzitutto, mettersi nei panni del potenziale acquirente. Chi acquista una casa da ristrutturare deve sostenere delle spese, favorevoli con gli attuali incentivi, ma di grande portata. Spesso sono interventi strutturali di fondamenta, di risanamento dei muri, di antisismica, di riqualificazione energetica.

Il prezzo deve quindi essere basso, adeguato rispetto agli importanti costi da sostenere e non importa se alla tua casa ci tieni perché ci sei cresciuto e ci hai trascorso gli anni dell’infanzia, come ti ho spiegato in questo post.

Il prezzo basso non basta, perché chi può acquistare non ha la forza, molto spesso, di immaginare come potrebbe diventare la stessa casa fatiscente una volta ristrutturata. Cosa serve quindi? Serve un progetto, o meglio una bozza di progetto, che aiuta a focalizzare come la casa potrà diventare con le giuste opere di ristrutturazione.

E poi? E ancora serve un minimo di bozza dei costi, perché altrimenti nessuno comprerà mai la tua casa da ristrutturare. Questo è il procedimento corretto, l’unico che ti permette di proporti sul mercato in modo chiaro e professionale, l’unico che non si affida al caso e che permette di dialogare con i potenziali clienti in modo pratico, senza nulla da nascondere.

Ti piace la mia casa da ristrutturare? Sappi che potrebbe diventare così e che questi sono i costi di massima che dovrai sostenere.

Chiaro, leale e pulito: un modo di proporsi vincente in un mercato caotico, al quale non basta più la foto sull’annuncio immobiliare e non si accontenta di un prezzo stracciato ma vuole di più per incuriosire il potenziale cliente.

Sei d’accordo? Pensi che dovrebbero essere gli altri ad occuparsi del progetto o del conto dei costi? Discutiamone!

Per ovviare a questo problema, ho capito che per smuovere certi tipi di immobili, ho creato delle partnership con studi di architettura che si occupano della progettazione edel computo dei costi? questo perchè, quando credo in un immobile ho capito che devo affrontare io il problema che nè venditore nè acquirente vogliono affrontare come impegno nè come costo. Il costo lo metto  io e anche l’impegno, ma questo modo di lavorare mi ha portato nel tempo a grandi risultati e a vendere immobili che poi sono diventati dei gioiellini, e ha messo in sicurezza gli acuqirenti con la chiarezza sin da subito dei costi che dovevano sostenere e il grado di impegno nei mesi che dovranno affrontare.

 

Contattami via telefono, mail o impiegando il form che trovi in questo sito e non dimenticare di lasciare un commento!

2 thoughts on “Casa da ristrutturare: non basta il prezzo stracciato

  1. BUONGIORNO!
    Ho trovato l articolo interessante e ,devo dire la verità, non avevo mai pensato di fare una bozza di costo lavori e risultato finale per vendere un mio immobile da ristrutturare appunto!
    Vorrei saperne di più…… grazie.
    CARLA

    1. Ciao Carla, grazie.
      Si certo è molto importante perchè a ritroso scopri il valore del tuo immobile.
      Se vuoi contattami pure per avere più informazioni, contattami qui o via mail info@7immobiliare.it oppure con Messenger Facebook, dove rispondo con più sollecitudine
      ciao

Rispondi a Carla Pornaro Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *