Costi di ristrutturazione casa: attento ai quei quattro

costo-di-ristrutturazione-casa

Stai per acquistare una casa perché vuoi ristrutturarla? Molto bene, fai parte della fetta di popolazione, sempre crescente, che ha deciso di puntare sul vecchio e di regalargli una nuova vita. Sempre più sono gli italiani che si affidano a questa scelta, anche se i costi di ristrutturazione casa stimati possono fare venire la pelle d’oca.

Questa scelta è ideale per chi ha tempo a disposizione, passione per il gusto rustico, ottima manualità e contatti ‘giusti’ per l’esecuzione dei lavori. Se non sai da che parte iniziare perché ti mancano queste caratteristiche ti invito a fare attenzione, perché potresti incappare in preventivi davvero esosi. Ma ci sono dei fattori, nel dettaglio quattro, che devi considerare con attenzione quando stimi il costo di ristrutturazione casa.

Si tratta di fattori che spesso le persone non ti dicono, che il tecnico tralascia, ma che possono far lievitare di molto il budget iniziale. Uso l’aggettivo ‘iniziale’ perché si tratta solo dell’inizio, di spese che dovrai sostenere ancor prima di iniziare i lavori di ristrutturazione.

Costi di ristrutturazione casa: 4 cose che i tecnici danno per scontate

Spesso i tecnici si concentrano sulle spese in corso, ma non quantificano le spese iniziali che chi desidera ristrutturare deve sostenere. Vediamo quali sono le più ‘classiche’:

  1. l’urbanistica: l’edificio da ristrutturare potrebbe essere molto vecchio e avere delle schede obsolete, che non permettono nemmeno di muovere una pietra senza autorizzazione. Cosa puoi fare in questo caso? Via con l’urbanistica, quindi con la spesa di un tecnico che si occupa di riscrivere le schede e che, alla peggio, può andare in variante con spese legate alle ore di lavoro, agli oneri fissi e al tempo che è il fattore X per eccellenza;
  2. la demolizione: capita nelle case di corte e dove gli accessi sono stretti o difficili. Le spese di demolizione possono ammontare a decine di migliaia di euro se la ruspa non può entrare agilmente, ripeto, decine di migliaia di euro;
  3. il catasto: meno importante come costo rispetto all’urbanistica, può il catasto può chiedere una ‘sistematina’, soprattutto se si desiderano frazionare immobili di grandi dimensioni. Stai attento, perché le spese importanti interessano soprattutto le misurazioni, se si vogliono prendere per bene le misure in previsione della stesura del progetto;
  4. il giardino: fai attenzione al giardino, perché se la casa si trova in un’area particolare, con piante anche importanti e secolari, viti, alberi da frutto e siepi, il costo della ditta che va a toglierle per costruire fondamenta e tubature non potrebbe essere uno scherzo, ma una parcella con tanti zeri…

Costi di ristrutturazione casa: non spaventarti

Non voglio spaventarti ma informarti. Queste spese possono esserci, ma la tua casa può non non richiederle. L’attenzione deve essere alta, perché ne va del budget che potrebbe prosciugasi e quindi essere meno ricco per affrontare le spese di ristrutturazione. In fase di acquisto informati si questi fattori e fai bene i conti, perché la ristrutturazione è un’avventura fantastica, ma che merita di essere calcolata nel dettaglio per non diventare un incubo, ma un capitolo felice e sereno della tua vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *