Cos’è l’assegno di caparra nella proposta d’acquisto

caparra
La caparra viene versata da chi vuole acquistare l’immobile.

Oggi voglio parlarti di un argomento tecnico, ovvero la caparra che viene versata nella proposta di acquisto immobiliare. Chi ha già acquistato casa sa di cosa stiamo parlando, ma se stai cominciando questa avventura può trattarsi di un concetto nuovo e che merita di essere chiarito per bene.

Caparra e proposta di acquisto

Prima di rivolgerci alla caparra vera e propria ti voglio spiegare cos’è una proposta di acquisto, anche se il nome già te lo suggerisce. La proposta di acquisto è tecnicamente un atto irrevocabile che impegna l’acquirente per un certo periodo di tempo e non il venditore. In altre parole, chi è vincolato è chi compra casa.

Se chi vende accetta l’offerta il compratore non può cambiare il prezzo di acquisto che ha proposto ed è abitudine, anche se non obbligatoria, di versare una somma di denaro sotto forma di assegno non trasferibile che viene intestato a chi vende, al fine di bloccare la vendita dell’immobile.

Caparra proposta d’acquisto: di cosa si tratta

Se la proposta di acquisto non viene accettata essa ritorna nelle mani di chi vuole acquistare, che si chiama promissario acquirente e ne vengono annullati completamente gli effetti, quindi i denari vengono resi a chi ha fatto al proposta di acquisto. Tale proposta può essere:

  • confirmatoria: si tratta di una somma di denaro che vincola l’acquirente e anche il venditore e se l’affare va a monte per colpe imputabili al compratore, ovvero rinuncia o succedono altri eventi, la caparra rimane nelle mani del venditore. Se la mancata compravendita avviene per cause legate al venditore, come ad esempio l’accettazione di un’altra proposta immobiliare, il venditore deve per legge versare il doppio della caparra versata dall’acquirente come indennizzo. In questo caso la caparra rappresenta un anticipo sul prezzo di vendita e solitamente si aggira dal 10 al 20% della somma che è stata pattuita con l’acquisto, non c’è legge ma una consuetudine;
  • penitenziale: si tratta di una pena che viene intesa come una vera e propria penale in caso di inadempienza delle parti. Quando viene stipulato un compromesso è importante specificare di che tipo di penale si tratta, perché se l’atto viene annullato le conseguenze sono diverse. Se desideri approfondire l’argomento puoi leggere il post sulla caparra e le tipologie, che ti riporta anche gli articoli del codice civile di riferimento.

Spero di averti chiarito cos’è la caparra e quali tipologie esistono. Se hai dubbi contattami, anche per raccontarmi eventi spiacevoli e non che sono accaduti con la tua caparra.

One thought on “Cos’è l’assegno di caparra nella proposta d’acquisto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *