L’errore che non devi fare quando vuoi vendere casa velocemente

errore

‘Ci ripenso il mese prossimo!’ Impegni, scadenze, poca voglia eccetera eccetera possono indurre le persone a ‘prendere tempo’ quando volgiono vendere casa velocemente. Alla base di questo ragionamento c’è un’idea purtroppo sbagliata, ovvero che si può vendere casa velocemente in ogni momento. Ma l’universo immobiliare muta, cambia le sue regole e chiede molta più attenzione rispetto al passato.

Ma non è tutto, perché lo stress che si accumula quando si tenta di gestire da soli la compravendita di un immobile può indurre a cercare la prima via di fuga per rimandare. Succede, è un processo normale, che si verifica molto spesso in estate o nei cambi di stagione.

Nessuno nega che l’estate sia un periodo meno movimentato, ma questo non significa che sia il caso di mollare tutto e ripensarci a Settembre. La verità è che i mesi estivi non sono affatto morti per il mercato immobiliare, mollare la spugna e ripensarci a Settembre potrebbe rivelarsi una scelta controproducente.

Se cerchi di acquistare → le proposte che hai individuato potrebbero non esserci più a Settembre o le condizioni potrebbero essere differenti. Inoltre è probabile che tu debba riprendere in mano alcune informazioni, riconsiderarle e ripartire quasi da capo con le tue valutazioni.

Se vuoi vendere → lasciare un immobile abbandonato sul mercato non contribuirà certo a venderlo meglio a Settembre, se prima era sul mercato da x mesi, adesso la percezione sarà quella di un immobile invenduto da x mesi + 3 (l’estate che hai deciso di dedicare ad altro). Inoltre anche i contatti che avevano dimostrato interesse potrebbero cambiare idea durante l’estate o valutare altre opportunità.

Il vero vantaggio di comprare o vendere casa nei mesi estivi è quello di muoversi in un mercato “addormentato”.

La concorrenza dorme e questo è sempre un vantaggio! Anche per questo in fase di contrattazione è più semplice trovare un accordo interessante. Se gli altri venditori, acquirenti e le altre agenzie preferiscono congelare tutto in vista della ripresa tu non fare lo stesso errore. Approfitta di questi mesi per approfondire la tua ricerca o affidati a un’agenzia che resti attiva e capace di generare contatti validi anche nei mesi estivi senza risponderti con scuse come “sono tutti in ferie, se ne riparla a Settembre”. Che solitamente significa “non siamo in grado di trovare clienti interessati o non abbiamo voglia”

Noi siamo abituati a tenere le antenne alzate 12 mesi l’anno e il periodo estivo non è un’eccezione, operiamo nell’Alto Vicentino e qui aiutiamo le persone a comprare e vendere casa a Luglio come a Febbraio. Quindi per sfruttare al massimo questo periodo:

1 – non credere a luoghi comuni sull’estate (le compravendite non vanno in vacanza)

2 – non affidarti ad agenzie che usano questa scusa

3 – lavora su contatti che trovi per chiudere la trattativa nei mesi estivi senza rimandare

Per esperienza personale ho concluso le migliori trattative – quelle che hanno portato la soddisfazione maggiore ai miei clienti – proprio nei periodi estivi considerati “morti”.

Come potremmo aiutarti a comprare o vendere casa a Luglio come a Natale? Scopri di più sul nostro metodo di lavoro fissando un appuntamento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *