Donna cerca casa 7 problemi da affrontare

donna-casa

Donna cerca casa 7 problemi da affrontare… Ecco una lista, era tanto che non ne scrivevo una ma questo argomento si presta molto ad essere schematizzato, anche se mi impegnerò a trattarlo in modo molto più profondo in futuro. Si tratta di una questione di cui non se na parla molto, ma che è diffusa e sentita dalle donne.

Donna cerca casa: si può far tutto da sola?

Esistono le famiglie, esistono i single maschi e le single femmine. I single maschi sono per loro natura più indotti a comprendere certi meccanismi e anche certe caratteristiche della casa, soprattutto quelli strutturali. La ragione può essere ricercata nel percorso scolastico, nella cultura personale o nei discorsi fra amici, ma è raro che una donna sia in grado di capire se un muro è fatto bene, se una casa ha le fondamenta di un materiale piuttosto che di un altro o se una finestra è ben fissata ad occhio nudo. Diciamo che la donna è per la maggioranza più orientata al confort dei sensi nello stare bene nella casa. A meno che appunto non abbia un retaggio culturale in cui ha studiato quali sono le fattispecie costruttive e esecutive della messa in opera della casa.

Oggetto sconosciuto

Sono una donna e ovviamente mi metto dalla parte delle donne, quindi ho pensato a quali possono essere i sette problemi che una ragazza può affrontare se si trova a comprare casa da sola, vediamoli assieme:

  1. è difficile stimare l’età di una casa: partiamo dalle basi, ovvero per una donna che non dispone di una cultura sui materiali e sulle tecniche di costruzione è difficile stimare se alla data della costruzione della casa i materiali usati siano oggi ancora salutari, resistenti. Certamente lo può fare a spanne, ma nella maggioranza dei casi si fiderà di quello che le dice l’agente immobiliare.
  2. è complicato stimare la bontà dei materiali: se l’agente immobiliare punta il tutto per tutto sulle finiture estetiche una donna può tralasciare la bontà dei materiali in cucina o nelle camere di finitura. Siamo fatte di mille maniere, ma è comune che nell’universo femminile il porfido o la cermica o il gres  o il parquet non sia argomento di discussione così comune…
  3. è complesso capire gli impianti: gli impianti elettrici, idraulici di riscaldamento possono essere un universo altro per molte donne. Se la base è comprensibile a tutte, è nei dettagli che spesso ci si può perdere, quindi i collegamenti e anche le caratteristiche più funzionali. Perché quel filo passa in quella area della casa? Gli impianti son interni o esterni? Qual è la scelta migliore? Tante sono le domande e poche le riposte che possono essere date in autonomia.
  4. la ricerca guarda molto alla zona: una donna che decide di acquistare casa da sola deve scegliere un’area sicura, dove può spostarsi con serenità ad ogni ora del giorno e della notte. La sicurezza è una questione spinosa, ma la domanda da porsi è la seguente, l’agente immobiliare è in grado di consigliare la cliente in modo corretto e veritiero la sicurezza di quella zona?
  5. la ricerca guarda al vicinato: si tratta di una regola universale, ma una donna da sola in un condominio abitato male non è un buon vivere, quindi è doveroso informarsi sul vicinato e sulle sue caratteristiche, perché poi lei dovrà viverci serenamente e senza problemi di sorta;
  6. la ricerca guarda ai servizi: anche in questo caso si tratta di una caratteristica universale, ma le donne possono avere delle esigenze diverse, quindi avere la necessità di raggiungere i mezzi pubblici più comodamente oppure di avere vicino punti di riferimento come supermercati o negozi di un certo tipo. Non si tratta di una barriera ma di un’attenzione in più nella ricerca;
  7. la ricerca è iniziata e ora è il momento della trattativa: un uomo sa porsi in modo forte se lo vuole e lo stesso sa fare una donna, ma in fase di trattativa ci sono anche molte persone maleducate e che vogliono spuntare il meglio ad ogni costo. Come può comportarsi una donna? Semplice, la trattativa deve essere affrontata con qualcuno che la aiuti a far valere le sue richieste;

Abbiamo visto i primi sette problemi che una donna può incontrare quando decide di comprare casa da sola. Nel prossimo post affronteremo il lato burocratico dal punto di vista femminile, aggiungendo anche qualche dato interessante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *