Concentrazione con la respirazione

concentrazione con la respirazione La concentrazione è un aspetto che diamo spesso per scontato, ma che delle volte ci permette di completare una transazione con più efficacia, di vincere una sfida o di affrontare un impegno in modo migliore. Nel post di oggi voglio raccontarti come puoi trovare la concentrazione con la respirazione e anche con un metodo che personalmente trovo molto interessante, il tataka.Oggetto sconosciuto

Concentrazione: fatti ispirare dallo yoga

Ti starai chiedendo cosa c’entra la concentrazione con la scelta di comprare o di vendere casa. Ti ho spiegato in molti post che l’emozione può giocarti dei brutti tiri quando sei in fase di trattativa, quindi devi cercare di combattere lo stress e di contenere i sentimenti fuorvianti aiutandoti con la forza della mente.

Per raggiungerla attingiamo alcune nozioni da una disciplina che stimo e che trovo di grande importanza per la crescita personale, ovvero lo yoga. La respirazione yogica è semplice, puoi farla in ogni luogo e in ogni momento e ti aiuta a trovare la concentrazione persa rendendoti più lucido, vivace e quindi pronto ad affrontare al meglio le tue sfide, anche quelle più difficili.

Il pranayama e la concentrazione: segui questi passi

Stai seguendo una trattativa che ti lascia poche energie e ti crea tanta confusione? Bene, fermati un attimo, inspira profondamente per 6 secondi, quindi fai un secondo di sosta e butta fuori tutta l’aria che hai nei polmoni per altri 6 secondi.

Fermati un altro secondo, ovvero fai la ritenzione e ricomincia, ispira per 6 secondi, fermati un secondo e espira buttando fuori i pensieri e la negatività. Cerca di fare l’esercizio almeno sette volte, appartati un minuto, non ti chiederà di più, e puoi tornare alla tua trattativa forte, ma soprattutto pieno di energia mentale.

Concentrazione, la tecnica della Tataka

Sei arrivato a casa stanco e non ne puoi più di sentir parlare di casa, mutui, documenti, planimetrie e quant’altro? Prova il tataka, una tecnica dello yoga che appartiene ai Kriya, ovvero agli esercizi di purificazione.

Fissa per pochi minuti la fiamma di una candela e quindi chiudi gli occhi. Dopo qualche istante comincerai a vedere ad occhi chiusi un bagliore, concentrati su di esso e la mente comincerà a rasserenarsi. Prova ad aprire gli occhi, respira e vedrai che sari in grado di affrontare il tutto con una rinnovata concentrazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *