Valutazione immobili: il ‘no’ positivo

valutazione-immobili

Cos’è un ‘no’? Per qualcuno una semplice negazione, per altri una questione di orgoglio ferito. Per me è uno stimolo e un aiuto. Perché ti sto raccontando questo? Nelle valutazioni immobiliari e in molti altri aspetti del mio lavoro, mi trovo a contatto con utenti dalla personalità diversa.

Alcune persone sono restie a dire un ‘no’ chiaro, perché a loro avviso si tratta di un rifiuto, di una scortesia o anche di una mancanza di rispetto. L’ambiguità non paga mai, perché un ‘no’ pronunciato con il cuore vale mille alzate di spalle o ‘non so’. Il ‘no positivo‘ è l’argomento di oggi e voglio spiegarti perché è così importante nella valutazione immobili.

Valutazione immobili: quando devi dire ‘no’

Se stai cercando casa e hai consultato un’agenzia immobiliare, il tuo consulente ti avrà certamente fatto alcune domande chiave. Geografiche, strutturali, di esigeze e se è un bravo consulente emotive, cioè CON IL CUORE, a cuore aperto. A queste domande tu puoi rispondere in maniera discorsiva, insomma creare una relazione, se ti va o rispondere con un sì o con un no.

Il no può essere interpretato in molti modi, ma se hai la forza di pronunciarlo in modo chiaro e preciso fai del bene a te stesso e al tuo consulente immobiliare perché?

Il ‘no positivo’ aiuta chi ti sta proponendo delle valutazioni immobiliari a capire cosa realmente stai cercando, quali sono i tuoi desideri le tue ambizioni. Se alla domanda ‘ ti piacerebbe vivere in questa strada?’ rispondi con un ‘abbastanza’, il consulente continuerà a proporti case che sono dislocate in quell’area, anche se tu non sei pienamente convinto. Il risultato è una perdita di tempo e di energia reciproca. Sii chiaro.

Il bravo consulente immobiliare sa leggere anche fra le righe, ma se percorri la strada del no positivo puoi davvero dare un sprint al tuo processo di ricerca.

Valutazione immobili: scopri il potere dell’assertività

Assertività è un termine bellissimo, è la capacità di ‘farsi valere con persuasione‘. Si tratta di una dote che puoi maturare e che ti può aiutare moltissimo nella vita. L’assertività ti permette di dire ‘no’ in modo convincente, senza destare obiezioni e instaurando un rapporto bello, chiaro e semplice con le altre persone.

Se applichi un comportamento assertivo alla tua valutazione immobili puoi:

  • salvaguardare tempo;
  • fare chiarezza su cosa realmente vuoi nella vita e su quali sono le motivazioni che ti spingono ad acquistare casa. LEGGI Acquistare casa: cosa ti manca nella vita?
  • salvaguardare energie fisiche;
  • raggiungere il tuo obiettivo.

Il ‘no positivo‘ ti aiuta anche a conoscerti e a farti conoscere dalle altre persone, perché se pronunci un ‘no’ di fronte alla proposta di una casa in un’area troppo trafficata, il collegamento mentale è semplice: stai cercando pace e quiete, sicurezza per i componenti della tua famiglia, quindi una casa che sia isolata.

la cosa più bella ancora, dal mmio pun to di vista è creare un rapporto tale con le persone, che si possa parlare in maniera chiara e diretta e fare delle domande che riguardino la tua area personale.

Se nella tua mente questi ragionamenti possono essere chiari, chi ti sta aiutando a cercare casa ha bisogno di conoscerli, quindi fidati, pronuncia un no positivo in più e ne guadagnerai in benessere, tempo ed energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *