Quanto conta per una casa essere vicino ad una buona scuola

agente-immobiliare-donna

In questi giorni di gennaio mi sono fermata a riflettere sul mio ruolo di agente immobiliare donna. Quando guardo le foto di gruppo di colleghi o leggo la mia agenda di appuntamenti vedo maschi spuntare fuori ovunque, e la ragione è che il mercato immobiliare è prettamente maschile, ovvero chi vi opera, per cultura e tradizione non è una femmina.

Sono fiera di essere una agente immobiliare donna per molti motivi, ma sono anche conscia che ci sono dei pro e dei contro.

Agente immobiliare donna: quali sono i lati negativi?

Ogni giorno devo confrontarmi con atteggiamenti duri, competitivi, che di solito appartengono ai maschi.

Ma i saggi dicono che dall’avversità nasce la forza e io posso confermarvelo, perché trovarmi a combattere e a lavorare in un mondo prettamente maschile mi ha aiutata a diventare più forte, più competitiva, più agguerrita, ma soprattutto più brava nel gestire il mio lavoro, perchè che lo si voglia  o no siamo messi più alla gogna rispetto ai miei colleghi.

Ai maschi devo la mia capacità di combattere, alla mia indole femminile quella di voler essere di aiuto agli altri e di accompagnarli a completare transazioni immobiliari belle e complete, vincenti sotto ogni punto di vista.

Agente immobiliare donna: voglio informarmi e informarti, leggi questa news che arriva dagli Stati Uniti

Credo nell’informazione e, per questo motivo, oggi voglio riportare una notizia che ho recentemente letto nel portale della CNN Money.

Chi si informa ha già fatto mezzo percorso, non può essere preso per i fondelli dagli altri e soprattutto può avere argomenti freschi e reali a suo favore.

Sono rimasta sorpresa nel leggere che nel mercato statunitense un parametro che ‘conta’ davvero nella stima del valore di un’abitazione, si tratti di compravendita oppure di locazione, è il codice di avviamento di un certo luogo. Non si tratta solamente del codice di per sé, ma della sua vicinanza ad una scuola elementare che possa essere considerata di buona qualità.

scuola

E’ sorprendente leggere la notizia che case dislocate in aree dove ci sono delle buone scuole possono veder aumentare il loro valore anche del 400%. Accade nella famosissima Beverly Hills 90210 ( non il telefilm ma la via che esiste davvero), ma anche nella Cook County di Chicago e qui voglio soffermarmi un attimo a ragionare con voi.

Il quartiere di Cook County viene definito una ‘new city rising’ ovvero una nuova città che sta per nascere. In questa area si incontra il quartiere di Harvey, dove per l’appunto è dislocata una delle scuole meglio contemplate di tutti gli States. Dove sta il problema? Recenti post apparsi sul Chicago Tribune hanno sottolineato che questa area degli Stati Uniti è caratterizzata da criminalità, violenza e corruzione, ma questi ‘dettagli’ sembrano non impensierire affatto gli abitanti che scelgono di abitarci, perché vivere in questa zona costa molto e la ragione va ricercata nella presenza di un’ottima scuola elementare.

Sappiamo che negli States l’istruzione, fin dalle elementari, è la base per costruire il futuro di una persona.

Se non frequenti una buona elementare non puoi entrare in una bella scuola media e via via così fino al college.

In altre parole, il curriculum di una persona inizia ad essere scritto a 6 anni, quindi la cultura americana gioca moltissimo in questa scelta.

Ciò che mi interessa e che desidero approfondire con voi è il seguente tema: l’Italia tiene in considerazione questo aspetto?

E ancora, i prezzi delle case che si trovano in aree dove ci sono delle ottime scuole sono valutati maggiormente rispetto ad altri luoghi?

Nell’altovicentino questa caratteristica è poco visibile, per ora, ma non dimentichiamoci che il modello di istruzione americano e anche la concezione scolastica statunitense stanno entrando a fare parte non solo del sistema italiano, ma di quello dell’Europa intera.

Questa parentesi apre quindi a meditazioni che si propongono interessanti, soprattutto in vista di nuove riprese che dovrebbero interessare la valutazione di alcune aree del nostro territorio. E tu cosa ne pensi?

Guarda il video dove ti racconto la mia esperienza di agente immobiliare donna e segui il mio blog per essere sempre informato sulle novità dell’universo immobiliare.

Come essere un agente immobiliare Donna mi ha dato la grande opportunità di crescere e competere nel mercato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *