Nuova legge stabilità casa: cosa devi sapere [iniziamo con le detrazioni]

funambolo

Numerose sono le novità e anche le conferme contenute nella nuova legge stabilità casa 2016. Si tratta di news che nel dettaglio interessano le detrazioni, le quali si propongono abbondanti e favorevoli anche per tutto il corso del 2016. Vediamo nel dettaglio quali sono le novità e le conferme introdotte dalla nuova legge stabilità casa.

Dopo aver parlato delle novità che interessano il nuovo catasto, affrontiamo pezzetto per pezzetto la nuova legge stabilità casa, per capire le migliorie apportate e quali saranno i benefici per chi compra o ristruttura casa nel corso del 2016.

Iniziamo con la proroga fino al 31 dicembre 2016 dei bonus edilizi e con la conferma della detrazione del 50% destinata all’acquisto dei mobili e dei grandi elettrodomestici. Il bonus mobili destinato ai giovani con meno di 35 anni si rivela essere particolarmente interessante, perché prevede che la coppia possa acquistare mobilio anche se non sta ristrutturando la propria casa. Si tratta di una ammontare che non può eccedere i 16mila euro e la richiesta è che uno dei due componenti abbia meno di 35 anni. Non verrà fatta differenza fra coppie sposate e coppie di fatto.

A questo fa seguito la detrazione del 65% che interessa gli interventi di natura ‘green’, detrazione che viene estesa anche all’installazione di dispositivi multimedia per il controllo a remoto degli impianti di climatizzazione e di riscaldamento. Il tetto stabilito è di 96mila euro per singolo immobile.

La detrazione si estende, quindi, anche alla domotica e per quanto riguarda le detrazioni, non cambia molto rispetto agli anni precedenti. Si tratta di detrazioni che infatti interessano nel complesso i lavori di manutenzione straordinaria, il restauro e il risanamento conservativo, ma anche i lavori di ristrutturazione edilizia e la prevista eliminazione delle barriere architettoniche. 

Il bonus del 65% interessa le spese sostenute per interventi sull’involucro dell’edificio. Si tratta di spese volte ad ottenere la riduzione della trasmittanza termica e vi sono comprese le schermature solari, i lavori di adeguamento antisismico degli edifici adibiti a prima casa e delle attività produttive che rientrano nelle zone sismiche considerate ad alta pericolosità, ovvero le zone indicate come 1 e 2 ex Opcm 3274/2003. La detrazione del 65% interessa quindi la sostituzione degli impianti di riscaldamento e refrigerazione con sistemi ecologici e a risparmio energetico.

Nuova legge stabilità casa: le novità nelle detrazioni

Un’interessante novità introdotta con la nuova legge di stabilità interessa la possibilità di detrarre il 19% dei canoni leasing che verranno pagati dal periodo 2016-20120 per ristrutturare oppure costruire un’unita immobiliare che deve essere adibita ad abitazione principale entro un anno dalla consegna.

La detrazione interessa anche il pagamento dell’Iva, perché sarà possibile detrarre il 50% dell’Iva corrisposta nel 2016 o negli anni successivi per l’acquisto dell’immobile che sia stato effettuato nel 2016 e che interessi unità immobiliari a destinazione residenziale.

Presupposti indispensabili per ottenere questa detrazione è che gli immobili appartengano alla classe A e B e che siano ceduti dalle imprese costruttrici che li hanno costruiti. Si tratta di una detrazione che viene suddivisa in dieci anni come avveniva nel passato.

Se l’acquisto viene effettuato da una società, anche i soci potranno beneficiare di questa agevolazione. La detrazione spetta quindi anche ai soci, persone fisiche, di società di persone, ma la legge deve chiarire se anche i soci di Srl trasparenti e le persone fisiche potranno accedervi. Si tratta dei cosiddetti bonus per l’acquisto di una eco casa dal costruttore.

Un’altra novità riguarda i condomini incapienti, che possono scegliere se cedere la loro detrazione al costruttore che ha lavorato per migliorare l’edificio dal punto di vista del risparmio energetico qualificato che interessa le parti comuni. In questo modo la loro parte in quota può essere abbassata e non viene perso il beneficio fiscale.

Un’importante introduzione della nuova legge di stabilità casa interessa il leasing e l’abolizione di alcune tasse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *