Si alza il sipario: non riesci a vendere casa? Chiudiamo la trilogia delle risposte [Parte III: non riesci a vendere casa a Thiene perché hai deciso di arrangiarti]

sipario

Questo è l’ultimo post della trilogia delle risposte, il conclusivo e forse quello che potrebbe illuminarti. Scrivo perché credo nel mio lavoro e perché sono abituata a guardare in faccia la realtà. Se non riesci a vendere casa ci sono delle ragioni chiare e definite, che ti ho raccontato nelle prime due puntate della trilogia:

  1. non riesci a vendere casa per colpa degli operatori immobiliari;
  2. non riesci a vendere casa perché deve essere riqualificata.

Sei curioso di sapere qual è la terza ragione? Hai ragione, si tratta della risposta forse più semplice, ma ho scelto di tenerla alla fine perché può rivelarsi la più interessante.

Non riesci a vendere casa perché hai deciso di arrangiarti, ma non sai come farlo bene.

Chiariamoci subito, il mio lavoro di agente immobiliare qui c’entra fino ad un certo punto, in quanto sto analizzando la tua situazione con sincerità e anche con un pizzico di esperienza. Ora ti elencherò alcune scelte e azioni che hai portato avanti per vendere casa da solo:

  • hai fatto delle fotografie con il cellulare e non ti sei preoccupato di riordinare la casa, tanto la comprano lo stesso; cool
  • hai fatto le foto alle 5 di pomeriggio in inverno, senza luce, tanto la casa la comprano lo stesso;frown
  • hai scritto un testo in velocità, come viene viene e non ti sei fermato a rileggerlo almeno tre volte, tanto la casa la comprano lo stesso;indecision
  • hai pubblicato le foto fatte con il cellulare e il tuo testo sui maggiori siti gratuiti, quindi Subito, Kijiji e chi più ne ha più ne metta;sad
  • hai pagato la stampa locale gratuita €5 oppure €10 perché inseriscano il tuo annuncio fra gli immobiliari, magari scritto senza uno straccio di formattazione e in grassetto;angry
  • ti sei lamentato perché queste operazioni ti hanno portato via tempo;no

Bene:vogliamo parlare dei risultati?

Zero contatti, in tanti mesi che i tuoi annunci sono esposti, oppure contatti che non ti hanno dato risposte positive, perché hai incontrato persone semplicemente curiose e che ti hanno fatto perdere tempo prezioso.

Nel post precedente ho affrontato la riqualificazione della casa e la necessità di proporla al giusto prezzo, ma c’è una domanda che devi porti:

Ma io comprerei la casa che sto vedendo? Dimentica la tua situazione personale, e cerca di metterti nei panni degli altri, perché l’immedesimazione paga.

Fai finta di essere una famiglia, di essere un single, di essere un professionista, di essere un artista e copri tutte le macro e micro categorie che ti vengono in mente.

Se la risposta è NO, non comprerei questa casa, allora ecco spiegata la ragione perché non riesci a venderla.

Siamo nel 2015, quasi nel 2016, quindi per vendere casa serve metodo e soprattutto serve un professionista che ti stia vicino per autarti a farlo in modo veloce, pratico e professionale.

Permettermi di condurti in un’esperienza nuova:

  •  ti farò capire per bene dove hai sbagliato;
  • mi batterò per te, per la vendita del tuo immobile;
  • ti chiederò di fare delle scelte che segneranno il tuo futuro.

Questo è il terzo e conclusivo capitolo della trilogia, sono certa che ti è stato utile se stai cercando da tempo di vendere casa e non ci riesci.

Se apri la tua mente tutto può essere più facile e puoi raggiungere risultati migliori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *